lunedì, gennaio 29, 2007

Resoconto da Lyon





Mi sono assentato per un po' di giorni ed ho notato che molti di voi hanno tratto giovamento dalla mia assenza ed altri m'hanno insultato chiedendomi di tornare a scrivere qualcosa.
Purtroppo il periodo è un po' complicato perchè se da una parte è vero che al ristorante non siamo intasatissimi, dall'altra pullulano i contatti le "convenscion", i "brifing" gli "stamping, cipping, du palling".
Comunque, non voglio fare un post lunghissimo, anche perchè nessuno lo leggerebbe, quindi......
a Lione sono andado per dei contatti di lavoro e per fare il tifo per un amico-collega che ha partecipato al concorso Internazionale (il più famoso di tutti) BOCUSE D'OR.
Sono i mondiali della ristorazione professionale.
Il ragazzo che ha concorso, ha lavorato da Gualtiero Marchesi per un certo periodo di tempo.
Paul Bocuse, è uno chef francese che ha segnato una svolta nella ristorazione; divenuto chef di uno degli alberghi più famosi di Francia intorno ai 30 anni, ha scalato la vetta del successo.
Così ogni due anni si svolge questo concorso, il BOCUSE D’OR appunto, dove 24 chef, rappresentanti 24 diversi paesi, si cimentano nella preparazione di due piatti con alimenti comuni a tutti i partecipanti.
La Francia s’è aggiudicata il primo premio (con disappunto di alcuni partecipanti, per attività estranee al regolamento) e l’Italia s’è classificata 15°.
Si sono svolti anche i MONDIALI DI PASTICCERIA, vinti dal Giappone e nei quali l’Italia s’è portata a casa la medaglia di bronzo.
Nella gara mondiale di PANIFICAZIONE, gli azzurri si sono imposti su tutti, portando a casa la medaglia d’oro.
Opinioni personali:
- Un po’ d’amarezza per il mio amico che ha comunque fatto un ottimo lavoro e già essere tra i primi 24 giovani chef del mondo….non è da poco. BRAVO SILVIO
- Sui lavori di pasticceria….PURA ARTE. Piece in zucchero tirato e soffiato, in cioccolato, sculture in ghiaccio degne del Museo d’Orsay.
Vi ho messo qualche foto e le altre le potrete vedere su FLICKR, appena le scarico, nella pagina "CUOCODARTIFICIO".
Considerate che quando parlo di zucchero soffiato, intendo tipo il vetro di Murano! Che meraviglia.
Ma non finiva qui, dovevano inoltre preparare un dolce al piatto e una torta semifredda. Dei capolavori; peccato che non abbia potuto assaggiarli.
- Nella panificazione ci siamo rivelati dei veri portenti! Con torte, vari tipi di pani e composizioni artistiche con pane da decorazione. Infatti siamo arrivati primi.
Folclore sugli spalti, durante le gare, con cori di varie nazioni, balli, bandiere e delle strane fotocopie come questa che giravano tra il pubblico
( ? Io non ne so nulla ? :-P ).
Un link per vedere degli stralci di filmati:
SIRHA
cliccate sulle finestre specifiche sulla destra.
ciao

domenica, gennaio 21, 2007

venerdì, gennaio 19, 2007

COLPO DI CODA


Incredibile colpo di coda della stagione!
l'inverno non arriva e si prolunga incredibilmente la stagione del TARTUFO BIANCO, con relativo dimezzamento del prezzo.
Questo è un dolce con il tartufo come ingrediente aromatizzante.

Per la ricetta ...

MOUSSE AL TARTUFO BIANCO
150 g di albumi
140 g di zucchero semolato
400 g di panna montata
4 fogli di colla di pesce ammollati in acqua fredda
80 g di cioccolato amaro tritato
20 g di tartufo bianco
Montate i bianchi ben sodi ed unite a pioggia lo zucchero, formando una meringa. Aggiungete la panna montata e mescolate delicatamente. Prendete un quarto di composto e scaldate leggermente in microonde ed unite la colla di pesce ammollata e strizzata. Mescolate ed unitelo al rimanente composto. Unire il cioccolato tritato ed il tartufo tritato e riempire gli stampi. Farli raffreddare bene e servire

lunedì, gennaio 15, 2007

I HAVE A DREAM !


Oggi è il MARTIN LUTHER KING DAY, giorno della commemorazione del pacifista americano.
Premio Nobel per la pace all'età di 35 anni, s'è sempre battuto per i diritti del popolo afro-americano di colore.

«Ho un sogno, che un giorno questa nazione si sollevi e venga fuori il vero significato di questo credo:
"Riteniamo evidenti queste verità: che tutti gli uomini sono creati uguali".»

(Martin Luther King, 28 agosto 1963, Washington, discorso al Lincoln Memorial durante la marcia per lavoro e libertà)
M.L.King


colonna sonora PRIDE , U2.

domenica, gennaio 14, 2007

se tanto mi da tanto.....



SE IERI ERA IL MIO COMPLEANNO, OGGI E' IL MIO PRIMO NON-COMPLEANNO!

RI-AUGURI ARTIFICIO!

grazie a tutti

venerdì, gennaio 12, 2007

martedì, gennaio 09, 2007

....gatta ci cova........

Io ho sempre avuto seri dubbi......
ora, non tutti di voi lo conoscono, ma molti si........
chiedo aiuto a JAZZER, KATY, PATT, GRAZIELLA, CANNELLA.....

NON NOTATE UNA CERTA SOMIGLIANZA CON L'OGB ?!!!!!!!

secondo me è un clone!!!!!!!!!!!
Da OGB (organismo geneticamente bastardo)
a OGBC (organismo geneticamente bastardo, clonato)

si salvi chi può!!!!!!!

che voglia di crostacei........


Ogni tanto mi vengono delle voglie da partoriente.........
e poi i crostacei........adesso sono belli pieni.....
Mi era avanzata della pasta alla rapa rossa, quindi ho pensato....perchè non mi faccio un paio di ravioli?
e li ho fatti, cotti e mangiati.
Ho tolto il carapace dai crostacei che avevo (canocchie e mazzancolle), e l'ho tenuto da parte. Con questo ho fatto una salsa (bisque) composta da:
- uno scalogno
- 1/3 di carota
- un pezzetto di sedano
- poco peperoncino fresco
- pomodori pelati ( 4 cucchiai circa)
- olio E.V.O.
- poco brandy
- sale e pepe
- un gocccio d'acqua
- e i carapaci, naturalmente ( circa 20)
Ho fatto un soffritto con le verdure, ho sfumato con il brandy e fiammeggiato. Ho aggiunto i carapaci, il pomodoro ed il resto. Ho fatto cuocere lentamente, schiumando, per una mezz'ora. Poi ho passato il tutto al passaverdure ed ho fatto ridurre leggermente sul fuoco ( fino a consistenza giusta , tipo salsa).
La polpa, l'ho tritata con il coltello, l'ho messa in una ciotola ed ho aggiunto:
- prezzemolo tritato, un cucchiaino
- olio all'aglio
- 3 falde di pomodori secchi
- due fette di pan carrè a cubetti
- 5 fili di erba cipollina
- un rametto di timo sfogliato
- una grattatina di zenzero (poco)
- alcuni cubetti di avocado
- sale e pepe
Ho mescolato il tutto e l'ho fatto riposare una decina di minuti in frigorifero.
Ho farcito poi dei ravioli, che ho tagliato a forma di esagono, e li ho sbollentati in acqua salata per 1 minuto, poi ho terminato la cottura (altri 2 minuti) nella salsa fatta in precedenza.

Sapete qual'è l'unico problema?
Che c'ho mangiato anche una micca di pane, insieme!
Affanc.... la dieta.....

venerdì, gennaio 05, 2007

giovedì, gennaio 04, 2007

Per le tinche del TITICACA !!!!



"Dubium sapientiae initium"
Il dubbio è l’inizio della sapienza. Cartesio disse così.
E MATILDE ASENSI in questo libro te ne fa venire di dubbi.
Scorrevole, forse un po' lento all'inizio, ma avvincente; senza i classici stereotipi riscontrati ne "Il codice da Vinci".
Un viaggio tra calcoli numerici, informatica e reperti archeologici Inca.
Una strana sindrome colpisce un uomo, reo d'aver letto uno strano testo durante uno studio segreto.
Al protagonista il compito di salvarlo, cercando l'ORIGINE PERDUTA di questa lingua che può guarire ma anche uccidere.
Per me, è stato bellissimo.