sabato, maggio 24, 2008

...segue il pane al pomodoro.



Eccomi, settimane distruttive ed esilaranti.
Episodi da circo, orari da deejay.
Ed infine 3 giorni nel salento.
Ma vorrei andare con ordine, postando la ricetta del pane al pomodoro, tanto richiesta.
Poolish di 4 ore a 19°.
500 g di acqua
250 g di farina
10 g di lievito di birra
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di origano
Impastate con una frusta finché omogeneo e lasciate sul tavolo coperto con pellicola per 4 ore.
Ora unite i seguenti ingredienti:
850 g di farina 300 w
5 g di lievito di birra
30 g di sale
2 g di malto
2 cucchiai di concentrato di pomodoro diluiti in 100 ml di acqua.
Mettete pure il sale all'iizio, darà più consistenza al composto.
lasciate riposare sulla spianatoia per 15 minuti, dopodiché formate le pagnottine come nel filmato.
Ponete a lievitare per una ventina di minuti.
Prima di infornare, spennellate con olio e, a piacere, intingete in origano secco ed applicate un piccolo taglietto in superficie.
Cuocere a 210° per 5 minuti, poi altri 13 a 190° e terminare.
Scusate tanto il ritardo.
Buona notte

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Cioa berso, senti questa... oggi ho trovato dal giornalaio un bel pieghevole pubblicitario di "Untoccodizenzero" che così recita..." sandra salerno, blogger che organizza corsi di cucina presso Eataly...food photographer e consulente gastronomica, di Sandra, cuoca autodidatta (AAAARGH!!!) che raccoglie più di 500 ricette...una piccola enciclopedia culinaria....e che organizza corsi di cucina a domicilio....
MA PERCHE'CONTINUIAMO A STARE IN CUCINA? Non sarebbe meglio organizzare corsi di food zen design, oppure di pesca al salmone zoppo? da autodidatti, naturalmente!
Ti lascio la sua mail in caso avessi bisogno di una vera professionista, non si sa mai!
cucina@untoccodizenzero.it
Ciao, sfigato!
Psycook

Cuocapercaso ha detto...

Grazie per la ricetta!! ma..io attendo anche il resoconto dei tre giorni ...!!
;-))
buona settimana,
Grazia

LaGolosastra ha detto...

Continuate a stare in cucina forse perché la vostra vocazione è di deliziare i fortunati che possono godere delle vostre creazioni?
Io non mi definisco neppure una cuoca, neppure autodidatta. Mai fatto un corso di cucina, in effetti. Mi limito a pasticciare, gli amici gradiscono e mi definiscono "un'ottima cuoca".
Mah!
Io arrossisco, sorrido, ringrazio.
E continuo a pasticciare!

@ Psycook - secondo me il corso di pesca al salmone zoppo potrebbe avere un suo perchè. Ormai ti propinano corsi per ogni sorta di attività!

LaGolosastra ha detto...

Berso! Scuuuuusa! Ero passata di qui per offrirti da bere, ma mi sono persa nel commento precedente.
Posso rimediare con questo, ma non conosco i tuoi gusti.
Ci provo...
http://www.pieropan.it/v_colombare.htm

Preferisci delle pastefrolline da "pocciare" o ci buttiamo sul salato con un bel tagliere di Monte Veronese di malga?

Ciao e grazie di essere passato!

Claud ha detto...

Sei scusato! Anche perché ora io avrò da fare a cercare di riprodurre quei panini fantastici!

Claud ha detto...

PS: Psycook... mi pare che al mondo ci sia spazio per tutti...

Pippi ha detto...

che belli questi panini...ho guardato i vido...sei tu che lavori il pane? ;-)
un bacio e buona notte Pippi

berso ha detto...

Psycook io sono un animale da padella e con i libri (scritti da me) non vado molto daccordo. L'importante è che non vengano a pestarmi i piedi e credo che non sia nelle loro intenzioni. Loro fanno il loro ed io il mio, sta agli altri giudicare. Ma un po' mi rode...
Grazia detto, fatto.
Golosastra cin cin!
Claud non è così difficile sai...
Pippi..certo che sono io! non vedi che manine da fata?