lunedì, settembre 21, 2009

E' sempre più difficile....



Ultimamente si sta facendo molto difficile l'impresa di fare da mangiare.....
Un sacco di intolleranze reali o presunte, clienti viziati che hanno una sorta di razzismo culinario verso alcuni alimenti, l'inconcepibile presunzione che sia "fatto come una volta" o " come faceva la mia nonna".
Palati assuefatti al Mc Donald che non riconoscono la differenza tra una fava e un pisello.
Tutti o quasi si sentono in obbligo di consigliare, giudicare, porre veto.
Ci vorrebbero il pane divertente, la rucola più dolce, la selvaggina che sa di pollo....mah.
Stamane, facendo la spesa nel mio negozio di paese, dove il bottegaio è li tutti i giorni da 50 anni, si chiacchierava di alimenti e lui ( che si chiama Sincero, il che è una sicurezza) m'ha detto una frase bellissima, mentre si disquisiva di banane leggermente "tigrate", buonissime, che farà fatica a vendere perchè non perfettamente gialle.....
"Sèt Matteo cò l'é al problema..... na volta la genta, quanda la gnèva in negosi e la dmandèva dj bescòt, l'era parché la ghèva voja ad magnèr dj bescòt.... adésa.....l'é dvintè dificil dèr da magnèr a chi ga mia fama!"

10 commenti:

Rael's creek ha detto...

Lassa stè, Cuoco, che s'ì i vo' de' parsott, ì i a da scorr cun e' baghèn, neca s'ì i a det che è parsott de birén l'è e mej de' mej... (Lascia perdere, Cuoco, che se vogliono prosciutto dovranno parlare col porco, anche se si dice in giro che il prosciutto di tacchino è il meglio del meglio). E aggiungo io, un bel prosciutto fatto con l'animale giusto sta bene anche accanto a un pane tristanzuolo....

berso ha detto...

Rael's eh si.....

Scribacchini ha detto...

Compatisco e, ovviamente, confermo. Smack. Kat

Amelia ha detto...

sante parole sing!

Adriano ha detto...

Beh, insomma bel materiale per un simpaticone come te, ne sarai contento...;)

Prez ha detto...

hai proprio ragione...abbiamo troppe cose a disposizione e non ci rendiamo conto della fortuna che abbiamo

Baol ha detto...

Frase meravigliosa...ma come ca**o sarebbe il pane divertente?

annarita ha detto...

carino il tuo racconto...davvero simpatico! ed è vero come il tuo negoziante Sincero..
buona giornata!

Franz ha detto...

L'esperienza insegna, viva i biscotti e il mangiare semplice!

berso ha detto...

Scribacchini grazie dei baci...
Amelia effettivamente.
Adriano esatto, ho qualche idea in testa....
Prez siamo distratti, è vero, ma basterebbe così poco.
Baol lo sto ancora cercando,,,,
Annarita grazie!
Franz amen!