lunedì, marzo 17, 2014

Stagista avvisato, mezzo salvato

C'era una volta un ex giovane cuoco, che aveva nella sua cucina tanti piccoli aiutanti.
Il lavoro era duro e difficile e l' ex giovane cuoco aveva sempre più bisogno di persone che lo affiancassero, anche a causa della sua avanzata età.
Un giorno varcó la porta della sua cucina un imberbe cuochinoche all'apparenza sembrava promettente.
Mai previsione si riveló più errata!
E lo capì quel giorno in cui gli fece la crema pasticciera, leggendo la ricetta che lui stesso aveva trascritto, con gli albumi e non con i tuorli.

Finale,
L'ex giovane cuoco, non ha più il giovane aiutante.

Per chi non la sapesse fare, la crema pasticciera si fa in questo modo:
Otto tuorli
300 g di zucchero
65 g di farina
Una stecca di vaniglia
1 l di latte
Mettete a scaldare il latte con la vaniglia, nel frattempo montate tuorli con lo zucchero. Quando saranno ben montati aggiungete la farina e mescolate delicatamente.
Appena il latte raggiungerà il bollore spegnetelo ed aggiungete nella pentola lo zabaglione con la farina. Riaccendete il fuoco senza mescolare! Questa fase è molto importante.
Lo zabaglione, avendo incorporato aria, rimarrà in superficie e non si attaccherà al fondo della pentola. Una volta riacceso il fuoco al massimo, aspettate che ricominci a bollire il latte dalle pareti e che ricopra lo zabaglione che in superficie. A quel punto potrete mescolare con una frusta e terminare la cottura della crema.

ATTENZIONE STAGISTI, ORMAI SONO ANZIANO E POCO PAZIENTE. NON TRANSIGO SULL' ABC DELLA CUCINA.

STAGISTA AVVISATO MEZZO SALVATO

ARTIFICIO

2 commenti:

Edoardo Iurkic ha detto...

Sto per andare in stage... sii buono con gli stagisti...

Matteo Bersellini ha detto...

Temete!!