giovedì, marzo 05, 2009

Sformato al peperone con melanzana e formaggio di capra, letto di cappuccio viola e pan brioche al finocchietto


Allora...
Per la cottura del cappuccio viola si procede in questo modo:
- un filo d'olio d'oliva
- 1/2 cipolla tritata finemente
- 350 g di cappuccio viola tritato
- 2 cucchiai di aceto rosso
- 1 cucchiaio di zucchero
- 1 cucchiaio di farina
- sale q.b.
- 300 ml di brodo vegetale
Fate soffriggere leggermente la cipolla, unite il cappuccio e sfumate con l'aceto.
Aggiungete lo zucchero e la farina e mescolate bene. Ora bagnate con il brodo, coprite con un coperchio e fate cuocere fino al completo assorbimento. Alla fine aggiustate di sale.
Lo sformato: ( dose per 8 sformati circa)
- 8 peperoni rossi, pelati e privati dei semi
- 1 scalogno
- 1 aglio in camicia
- 3 uova
- 3 cucchiai di pan grattato
- 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
- un trito di maggiorana e timo, circa 1 cucchiaio
- 2 melanzane pelate e tagliate a cubetti di 1 cm
- 200 g di formaggio di capra, fresco
- 200 g di ricotta vaccina
- 4 albumi
- sale e pepe
Pelate in forno i peperoni, dopodiché puliteli e tritateli fino ad ottenere una consistenza cremosa. Fate soffriggere lo scalogno con l'aglio in camicia ed unite i peperoni; fateli asciugare ed aggiustate di sapore. Ora fateli intiepidire leggermente ed unite gli altri ingredienti; tenete da parte.
Fate friggere i cubetti di melanzana in olio a 150°, scolateli bene e conditeli con sale pepe ed origano. Conservate a parte.
Mescolate i due formaggi con gli albumi ed aggistate di sale e pepe.
Ora riempite gli stampi imburrati con la crema di peperone, la melanzana, ancora peperone ed, infine, il formaggio.
Fate cuocere a 150° a bagnomaria per una mezz'ora. Lasciate intiepidire e sformate.

Le rosette di pane al finocchio:
1 kg di farina 360 W
200 ml di latte
300 g di burro
6 uova
35 g di lievito
20 g di sale
30 g di zucchero
semi di finocchio q.b.
Unite in planetaria la farina, il lievito, lo zucchero, le uova e il latte (tenete un goccino di latte da parte, per sicurezza, qualora la farina non ne richieda più).
Appena sarà omogeneo, aggiungete metà del burro e successivamente l'altra metà.
Appena il coposto sarà liscio, unite il sale e i semi di finocchio.
Togliete dall'impastatrice e fate riposare sul tavolo per 5 minuti.
Nel frattempo, fate ammorbidire 200 g di burro, che userete per arrotolare l'impasto.
Stendete quindi l'impasto all'altezza di un centimetro circa, spalmate con il burro ed arrotolate i filoni; tagliate le rosette e mettele in stampini monouso d'alluminio per poi metterli a lievitare.
Appena saranno lievitati, cuocete a 190° per 12 minuti mirca e 5 minuti a 180°

Finito

11 commenti:

Roberto ha detto...

Bellissimo, ma cosa è ??????

berso ha detto...

Roberto è uno sformato di peperone e formaggio di capra con cavolo cappuccio viola....ma credevo di averlo salvato nelle bozze!!!!!
:-D

LaGolosastra ha detto...

Uh, che bello, è una cosa che potrei mangiare anch'io? O devo aspettarmi qualcuno dei tuoi scherzetti riservati agli avventori vegetariani?

Aspettiamo la ricetta, suuuu!

Ciao buona serata!

LaGolosastra ha detto...

ahhaah scusa ma noto solo ora la compresenza nel tuo commento delle parole "salvato" "capra" e "cavolo".
Sì sì, ci stai pigliando per i fondelli.

berso ha detto...

Golosastra tranquilla, stavolta non ho imbrogliato.
Tanto sappi che un mussulmano m'ha detto che lui non fa peccato se io gli rifilo del maiale ben celato e Allah non mi punirà. Se non mi punisce lui, sonon a posto. :-D

Franz ha detto...

sono rimasta incantata dal lettuccio viola, è un capolavoro e come tale non oserò replicarlo in casa mia...

Prez ha detto...

libidine!!!!! formaggio di capra e peperoni due tra le cose che piu mi piacciono.....

Anonimo ha detto...

Scuasmi, come si serve? Tiepido?

Baol ha detto...

Amico mio....ma sei un dragooooooo!!!!

berso ha detto...

Franz grazie! ma il viola non è opera mia, ma della natura, io sono riuscito a non snaturarlo
Prez e andiamooooo!!!
Anonimo io lo servo caldo, ma anche tiepido farà la sua figura.
Sommo Maestro Baol si sente il fiato incendiario?!!!!!

ROBERTO ha detto...

ciao teo...bellissimi colori e deve essere anche buonissimo!! il viola del cavolo è stupendo! è da un pò che non passo qui figurati che anche il mio blog e proprio trasandato...fatti sentire mi ha fatto piacere sentirti l'altra sera..!!