giovedì, luglio 09, 2009

Torta alla robiola




Lo so.....
sono assente....è colpa di facebook!!!!!
Ho promesso ad un amico di non mollare il blog per il demone tentatore facebook.
Così riparto con un dolce semplice che si avvicina molto al Cheese cake.
La base di questa torta si presta a variazioni a seconda dei gusti, aggiungendo amaretti, caffè in polvere, cacao, ma partiamo dall' inizio.
Per una torta del diametro di 22-24 cm:
200 g di biscotti secchi (tipo oro saiwa)
2 cucchiai di zucchero
100 g di burro fuso
Mixate i biscotti e lo zucchero fino ad ottenere una polvere; poi unire il burro fuso tiepido. Le varianti menzionati prima vanno aggiunte al posto o assieme ai biscotti.
Mettete la polvere sul fondo della tortiera e compattatelo bene; fate rapprendere in frigo almeno per 1 ora.
Prepariamo la crema:
3 tuorli
150 g di zucchero
vaniglia
3 cucchiai rasi di farina
250 g di robiola
1/2 litro di panna liquida
1 cucchiaio di succo di limone
3 albumi montati a neve (morbida)
a piacere qualche goccia di sambuca o di gran Marnièr
Montate i tuorli con lo zucchero finchè saranno chiari.
Unite la farina e una stecca di vaniglia e mescolate con una frusta.
Aggiungete ora la robiola e la panna e poi il succo di limone.
Per ultimi gli albumi montati a neve morbida; in questo modo le bolle d'aria saranno più piccole e più resistenti e si sgonfierà meno. (come nei soufflé)
Colate la crema sulla base fredda e fate cuocere in forno pre-riscaldato a 140° per 1 ora e mezza circa. Fate raffreddare lentamente.
Buona pasticciata.

Artificio

12 commenti:

LaGolosastra ha detto...

aaah, beh... se torni per postare golosità ti si può anche perdonare l'assenza.

Ci si vede di là!

berso ha detto...

Cri cercherò di impegnarmi di più. Ci sentiamo.

march ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Finalmente era da un pò che ti volevo chidere la ricetta, la proverò.
Ciao Mara

berso ha detto...

Mara prova e fammi sapere....

Baol ha detto...

Ed io lo sapevo che era stato Facebook!!! Maledettooooooooooooo....ma non possono fonderglisi i server?!

Un abbraccio amico mio, le tue ricette, come al solito slurposeeeeeee

Anonimo ha detto...

Contaci, quando torni dalle vacanze avrai mie notizie. Ciao Mara

Franz ha detto...

Non lasciarci, altrimenti come facciamo senza òle tue ricette!!!
Un bacione

天天開心 ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Ho un forno bastardo, si continua a spegnere, il risultato è che la torta non si è colorata come la tua ma il sapore è buono. Riproverò.
Ciao Mara

babette ha detto...

ciao chef, ti volevo ringraziare per avere pubblicato una "mia" ricetta, già messa anni fa sul sito www.coquinaria.it con il nome di torta di robiola di babette.
A me fa molto piacere se tu lo inserisci nel tuo repertorio ma, in questi casi userebbe, citare la provenienza della ricetta.
Cordialmente,
Silvia

berso ha detto...

cara Silvia non sono mai stato su coquinaria e quindi la tua ricetta non posso averla presa e per tanto non ti ho citato.
Questa torta me l'ha passata la mia titolare, presa a sua volta da un libro di cucina.
Se ci tieni che ti nomini, lo faccio volentieri, tanto a guadagnarci è chi mangia la torta.
Grazie