martedì, agosto 18, 2009

Fratellone


Non sono a corto di ricette tranquilli, altrimenti non lavorerei nello stesso ristorante.... Ma in questo periodo ho la penna facile, scrivo anche puttanate che poi cestino. Ho anche riscoperto un mio vecchio alfabeto inventato ai tempi della scuola allo scopo di poter messaggiare con un compagno e scrivere una sorta di diario di viaggio durante un inter-rail in Gran bretagna e Irlanda.
C'ho messo un po' a riuscire a decifrarlo anche perchè non avevo la mia stele di Rosetta o una legenda a portata di mano.
Quante cagate scrivevo...di amori, ragazze...birre...musica...bellissimo.
Sto passo passo traducendo e crepo dalle risate, anche perchè mi riporta a quei momenti meravigliosi, della vacanza più bella che abbia mai fatto.
Una vacanza che era nata dal contagio "celtico" di mio fratello, che in quegli anni era capellone rockettaro e che io seguivo come un'ombra.
Ora il mio fratellone è in America e presto andrò a far casino a casa sua.
Abbiamo una corsa in sospeso a Chicago.....
soon...
nuove ricette in arrivo, promesso.
Una dedica al mio fratellone....il Boss




4 commenti:

Azabel ha detto...

Quello che vedo scritto assomiglia in modo indecente al MIO alfabeto segreto! 0_0

berso ha detto...

Azabel ops....svelati i iei segreti quindi? Ma non conoscendoti 14 anni fa, non posso avertelo copiato. ;-D

Baol ha detto...

Ho latitato troppo...ti sapevo negli States ma sembra tu abbia risolto l'intoppo...

Per fortuna non chiamo mai un cameriere "ragazzo", a me farebbe girare i cojoni...

Franz ha detto...

Certo che eravate forti!
Ma non ci hai tradotto quello che c'era scritto nel foglietto...