giovedì, marzo 09, 2006

BAVARESE AL PEPERONE DOLCE, SALSA D'ALICI E TRIGLIE ALLE ERBE



Allora.......
la parte più complessa è quella che riguarda la BAVARESE, quindi la lascierò per ultima.
LE TRIGLIE sono state semplicemente passate in forno a 200° per 4 minuti e poi passate in un pane tritato con delle erbe aromatiche.
LA SALSA è una riduzione di fondo di pesce (vedi archivio TEO-ria)
LA BAVARESE: prima di tutto dovete procurarvi dell' AGAR AGAR, un'alga orientale usata come gelificante; migliore a mio avviso della colla di pesce. La vendono in stecche, che non ho mai usato, o in polvere.
Ha la proprietà di addensare un composto liquido, durante il raffreddamento.
Procuratevi:

200 g di peperoni gialli puliti
40 g di cipolla bianca tritata
100 ml d'acqua
2 g d'AGAR AGAR in polvere
q.b. sale e pepe

Fate stufare leggermente la cipolla ed aggiungete i peperoni tagliati a dadini, l'acqua e coprite con un coperchio. Lasciate stufare a fuoco MOLTO BASSO finché saranno ben cotti. Non dovranno essere asciutti, eventualmente aggiungete un cucchiaio d'acqua.
Passate il tutto al mixer e filtrate.
Misurate in un dosatore la quantità di composto ottenuta ed aggiungete acqua fino ad avere 300 ml di composto finale.
Rimettete sul fuoco ed aggiungete l'AGAR AGAR, fate bollire per 2 minuti e continuate a mescoalre a fuoco spento finché la temperatura non sarà di circa 60°.
Aquesto punto, mettete negli stampi che più vi piacciono e fate definitivamente raffreddare in frigorifero.
Rigeneratelo in forno a 100° circa per 8/9 minuti.

BUONA CUCINA E BUONA NOTTE

8 commenti:

Kjaretta ha detto...

Ciao Berso, grazie per il bbm cookbook! L'ho ricevuto proprio ora e ti scrivo con la bocca piena dei tortelli dolci che mi hai mandato! Al più presto leggerai un post dedicato sul mio blog.
Ciao.

gli scribacchini ha detto...

La crema catalana e' servita|

http://cuochidicarta.blogspot.com/

Ciao e grazie ancora della tua ricetta,
gen

berso ha detto...

CIAO KJARETTA !!!!!!
Benvenuta, ci sentiremo spesso.

Grazie a te GEN

ape ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
ape ha detto...

una domanda al cuoco:

come si fa a togliere tutte le lische alle triglie?
credo sia uno dei pesci che ne ha di più e per questo motivo non lo metto nemmeno nella zuppa, onde evitare di "mangiare e sputare".

berso ha detto...

APE: o ti attrezzi di una pinzetta e con molta pazienza le togli, oppure con il coltello pratichi un'incisione sul filetto a pertire dalla testa fino a metà circa e togliendo poi una fettina di polpa con le lische "bastarde" che tanto danno fastidio.
Ti assicuro che la CARPA ne ha di più...su di morale

ape ha detto...

la carpa ne ha di più???ottimo pesce anche lei, alla brace soprattutto.
grazie

Gourmet ha detto...

Buona anzi!! Bona come direbbero a roma!!
Uno spettacolo di bavarese...:-)
Bravo Berso!!
E bel BBM hai spedito!!
A presto..
Sandra
;-)