sabato, febbraio 11, 2006

FACCIAMO DUE CHIACCHIERE?!! :o)










A Parma, in questo periodo, prosegue un trionfo di dolciumi iniziato il 13 di gennaio (il mio compleanno !!!) con le scarpette di S.Ilario e che ora vede ogni famiglia preparare le Chiacchiere.
In altre regioni si chiamano lattughe e la mia ricetta prevede:
500 g di farina
100 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
2 uova
50 g di burro morbido
1 bicchierino da liquore di brandy
1 bicchierino da liquore di vino bianco
Mescolare la farina e lo zucchero, unire il sale, le uova, il burro, il vino e il brandy.
Far riposare un paio d'ore in frigorifero. Tirare la pasta sottile (2 mm), tagliare dei rettangoli e praticare un'incisione al centro; passare uno dei lati all'interno del taglio, in modo da arricciarla.
Friggere in strutto o olio ben caldo (max 175°) e cospargere con zucchero a velo quando ancora calde. SONO SPE-CIA-LI !!!!!

P.S.
A proposito di zucchero a velo,
sapete come personalizzare il gusto del vostro zucchero a velo, in base all'alimento su cui volete metterlo? NO?!!!!
Ve lo dico io.....al prossimo post. Adesso vado a giocare con l'Alice.
buona cucina Posted by Picasa

6 commenti:

cannella ha detto...

E facciamole 'ste due (anche tre!) chiacchiere!! Però se le fai tu mi piacciono di più (lo so, lo so, se tu fai le chiacchiere e io me le mangio è un....monologo!).

cannella ha detto...

Sto cercando disperatamente di mandarti il logo di San Valentino ma mi torna indietro. Se non ti arriva, tu pubblica il dolce senza logo, ti prego!!!Besos

ape ha detto...

buon weekned anche a te..non lavorare troppo,sennò poi con Alice chi ci gioca???ape

Graziella ha detto...

Sono simili ai nostri galani, che però hanno la grappa! Buon carnevale e buona domenica!

Gourmet ha detto...

Ne farei anche 6 di chiacchere!!!
Sono bellissime...E direi anche buonissime..;-)
Ma la tua Alice le mangia???:-)
Buona domenica papi Berso...
Lol...
Sandra

cfc ha detto...

Grazie della visita sull'altro mio blog Girandolando (http://girandolando.splinder.com/)
comunque non è detto che non passi a trovarti, una mia cara amica cuoca macrobiotica di Reggio probabilmente verrà a Parma qualche tempo a cucinare... per cui può anche essere che si faccia un giro! ciao e a presto :-) ghat